Ti trovi in:

Home » Territorio » Paesaggi e immagini » Spera

Menu di navigazione

Territorio

Spera

di Venerdì, 01 Luglio 2016
Immagine decorativa

Spera offre molte occasioni per passeggiare tra i boschi o lungo i sentieri d’alta quota. Davvero interessante, ad esempio, il percorso ad anello che si diparte dalla Casa vacanze Primalunetta, tocca Primaluna, Valcava e il Bivacco Argentino e si ricongiunge al punto di partenza. Agevolmente percorribile in meno di 3 ore, questo itinerario offre panorami incantevoli sulla Valsugana e l’Ortigara e un significativo passaggio all’edicola votiva del Cristo de “Ciopa”.

Molto interessante, da un punto di vista naturalistico, il  "Trodo dei Salti" con il passaggio vicino alle Cascate "De Cogno". Volendo proseguire lungo la strada, si risale un ampio tratto della Val Campelle, con pendenze fino al 16 %, si arriva prima al Rifugio Crùcolo (1105 m s.l.m.) e poi in Località Carlettini (1368 m s.l.m.), dove la valle si allarga. Nei pressi si trova l’agritur di Malga Casarina. Da qui la strada diventa forestale e sale ancora fino al Passo Cinque Croci (2018 m s.l.m.), da dove si possono ammirare Cima d’Asta e il Cauriol. Scollinando, si scende poi al Rifugio Refavaie (1116 m s.l.m.) e, seguendo il torrente Vanoi, si giunge al paese di Caoria.
Siamo nel cuore della Catena del lagorai, che proprio perché meno frequentata di altre, viene considerata dagli estimatori una delle più incontaminate di tutta la regione.